PROGETTO “TEATRO E SALUTE MENTALE”



A Gennaio 2009 partirà il nuovo laboratorio. Esso prevede l’ opportunità di inserimento da parte di nuovi partecipanti indicati dalla Ausl.  Il laboratorio, che da sempre ha una struttura aperta pronta ad accogliere nuovi arrivi, partirà con un lavoro sulla reciproca conoscenza e sulla fiducia all’ interno del gruppo.

Si concentrerà sui contenuti, ma soprattutto sulle modalità d’intervento, perché, come ha dimostrato l’ esperienza fino ad ora, una modalità che costruisce un “buon contenitore” dove il partecipante si senta libero e a suo agio nel mettersi in gioco, è la fonte del successo del laboratorio.

Di seguito sono esposte in sintesi le fasi di lavoro previste, secondo il Metodo Cosquillas:

  • Gioco del cerchio con la pallina: nome, sguardo, soprannome, passaggio della pallina in movimento con coinvolgimento di tutto il corpo. L’obiettivo è la costituzione di un gruppo con nuovi parametri e nuove regole, l’esplorazione dello spazio e la conseguente consapevolezza psico-motoria, consapevolezza delle proprie timidezze con relativo utilizzo di dinamiche personali atte a nasconderle o a farle emergere.
  • La valorizzazione del gioco come momento di esperienza e conoscenza di sè, degli altri, del mondo e di elaborazione del proprio vissuto.
  • Rappresentazione di ciò che si sente attraverso una riflessione condivisa nel gruppo, che viene poi espressa attraverso lo strumento teatrale.
  • Non si parte con una sceneggiatura pronta da sottoporre agli attori, ma si preferisce proporre degli esercizi che stimolino in loro la voglia e la capacità di esprimere le proprie emozioni e la propria creatività attraverso l’uso della voce, del corpo, la creazione di musica e di testi scritti.
  • Risulta importante sottolineare come attraverso piccole sequenze corporee che vengono automatizzate, i partecipanti arrivano ad avere una “memoria corporea” delle scene costruite.
  • Strutturazione di “cornici” dove ogni partecipante diventa protagonista e gli altri lo sostengono valorizzando il suo lavoro in maniera corale.
  • Costruzione di uno spettacolo teatrale che integri il materiale già esistente con il nuovo.

Inoltre l’esperienza sarà arricchita dalla possibilità di esprimersi attraverso l’uso dei colori e di svariati materiali in un laboratorio di tecniche scenografiche, curato da una scenografa professionista che lavora secondo i principi e le modalità del Teatro Cosquillas con cui la nostra Associazione collabora dal 2004.

Da quell’anno, infatti, il Teatro Cosquillas  tiene un laboratorio teatrale  all’interno della Associazione “Insieme a noi”  che ha portato alla costituzione della nostra Compagnia “Fuali”. L’ impegno e l’ interesse iniziali dei partecipanti si sono trasformati con il tempo in un coinvolgimento costante e profondo, che rappresenta già di per sé un traguardo importante e che ha portato al raggiungimento di molti degli obiettivi educativo-didattici esposti in precedenza.

Nel 2006 la compagnia “Fuali”  è giunta alla creazione di uno spettacolo che ha messo in scena in vari teatri della regione, riscontrando ovunque un buon successo.

Questo spettacolo, che si chiama “Quadri”, è un lavoro in continuo sviluppo, in cui si fondono le varie modalità che i partecipanti hanno scelto per esprimersi; il risultato è un’ apprezzabile miscela di linguaggio gestuale, poetico e musicale. Gli insegnanti-registi stessi e l’ associazione si stanno impegnando per far sì che il lavoro possa essere immesso nei circuiti dei vari festival italiani ed esteri.

Modalità di raccordo con i teatri

Per l’ anno 2009 la compagnia Fuali non solo intende riproporre il nuovo spettacolo in teatri e rassegne che hanno avuto negli anni precedenti riscontri significativi, ma cercherà di stringere nuove collaborazioni con teatri diversi e porterà il proprio lavoro nell’ ambito di eventi ai quali non ha partecipato in precedenza.

Per il momento le date sono:

  • 5   Maggio al Teatro dei Segni di Modena, spettacolo all’ interno di una rassegna sui diritti umani organizzata da “Teatro per amore”, associazione di diverse compagnie teatrali di Modena, a cui l’ associazione “Insieme a noi” si è unita all’ inizio di quest’ anno.

  • In data da definire (compresa fra il 20 e 24 Maggio) al Teatro Comunale di Carpi, spettacolo nell’ ambito del Festival Internazionale delle Abilità Differenti, evento di grande rilevanza e visibilità al quale la compagnia Fuali parteciperà per la prima volta.
  • In data da definire a fine Maggio, spettacolo nell’ ambito della Settimana della Salute Mentale a Rimini
  • 7  Giugno alla Sala Estense di Ferrara, spettacolo all’ interno della rassegna “La società a teatro”, invito rivolto per la seconda volta alla compagnia Fuali, vista l’ esperienza estremamente positiva dell’ anno passato. Il rapporto con i teatri di Ferrara è curato in particolar modo dai registi di Teatro Cosquillas.
  • Grazie ai nuovi contatti avviati in occasione del progetto “Teatro e salute mentale”, si cercherà di avviare una collaborazione con un teatro di Bologna, possibilmente con la mediazione del CSV cittadino e con Reggio Emilia durante la Settimana della Salute Mentale.

E’ in fase di preparazione una nostra performance al Fesivalfilosofia 2009 a Modena il cui tema è la Comunità.

LA COMPAGNIA “FUALI” ha rappressentato gli spettacoli prodotti nelle seguenti date:

  • Maggio 2006, Rimini: debutto nell’ambito della “Settimana della Salute Mentale”
  • Settembre 2006, Modena: Teatro delle Passioni, all’ interno della rassegna “Teatro per amore”.
  • Ottobre 2006, Modena: spettacolo alla Tenda
  • Dicembre 2006, Vignola: Teatro Cantelli
  • Maggio 2007, Modena: performance in Piazza Grande, nell’ ambito della prima edizione del Festival della Cittadinanza Attiva “Ethicae 2007”
  • Settembre 2007, Modena: Teatro dei Segni, all’ interno della rassegna “Teatro per amore”.
  • Ottobre 2007, Rio Saliceto (RE): Teatro Comunale
  • Maggio 2008, Pontelagoscuro (FE): Teatro Cortazar
  • Settembre 2008, Ferrara: Sala Estense, all’ interno della rassegna “La società a teatro”.
  • Novembre 2008, Modena: Teatro dei Segni, anteprima del documentario “Quadri”, all’ interno della rassegna cinematografica “La mente al cinema” organizzata da ARCI in occasione del trentennale della legge 180/78.
  • Dicembre 2008, Modena: Tenda, proiezione del documentario “Quadri” e del videoclip “Camminare ai confini” nell’ ambito dell’ iniziativa “Teatro e salute mentale”, organizzata dai CSV di Bologna, Ferrara, Modena

Nel 2008 l’ associazione ha prodotto:

  • un cd musicale con canzoni tratte dallo spettacolo teatrale;

  • un documentario che racconta un anno di laboratorio con il Teatro Cosquillas;
  • un videoclip musicale artistico.

Lascia un commento