Progetto “La Fattoria”

01032014-IMG_1445.b

La nostra Associazione ha stipulato, nei mesi scorsi, una convenzione con il Dipartimento di Salute Mentale di Modena che prevede l’utilizzo da parte nostra di un complesso, denominato “La Fattoria”, ubicato in Via Fonte S. Geminiano, di proprietà dello stesso DSM, costituito da alcuni fabbricati e da un appezzamento di terreno su cui ci sono due serre in buono stato di conservazione. Detto complesso è frutto di una donazione privata che ne ha vincolato l’uso ad attività destinate a persone con disturbi mentali.

La convenzione ha una durata per il biennio 2013-2015.

Il progetto contenuto nella convenzione prevede che l’associazione utilizzi la struttura, in particolare, per due tipologie di attività:

  1. Nello stabile saranno attivati laboratori di taglio e cucito, di riciclo, di manipolazione, rivolti inizialmente ai familiari della nostra associazione; in prospettiva si prevede di coinvolgere nelle attività di produzione artigianale anche gli utenti della nostra associazione e, progressivamente, di altre associazioni e dei Centri diurni.

    L’obiettivo è, oltre che favorire un’occasione di conoscenza, quello di permettere a persone isolate e ritirate di imparare piccoli lavori manuali e al contempo di appropriarsi di basilari forme di socialità.

  2. In serra e all’esterno sarà svolta attività di orticultura. L’obiettivo è quello di promuovere, per i familiari e gli utenti, benessere fisico e psichico nel rapporto con la natura, attraverso la possibilità di coltivare ortaggi e fiori. Per questa attività collaborerà con la nostra associazione l’Associazione Orti Condivisi di Modena che ha persone competenti in questo campo ed ha, tra le sue finalità, quella di “valorizzare nonché sostenere l’associazionismo e il volontariato come espressione d’impegno sociale”. La collaborazione tra le due associazioni (che sarà regolata da uno specifico accordo comprensivo anche del progetto operativo dell’attività) offrirà l’opportunità di confrontare e integrare esperienze e vissuti di persone che hanno storie diverse. Anche per questa attività si perseguirà l’obiettivo di coinvolgere altri familiari e altri utenti, in particolare dei centri diurni di Modena.

Nel complesso “La Fattoria”, poi, specialmente nella bella stagione, saranno svolte attività che non è possibile svolgere nella sede della nostra associazione, perché coinvolgono un numero elevato di partecipanti. Sempre più frequentemente l’associazione organizza, infatti, per i suoi associati (familiari, utenti, volontari) e per persone che le sono vicine e collaborano a vario titolo con essa, incontri sia per confrontarsi e riflettere sulle iniziative dell’associazione, sia, anche, per condividere momenti conviviali che rafforzino l’integrazione tra le varie componenti e creino occasione di scambio tra i nostri associati e il mondo esterno.

G.

13 marzo 2014

Lascia un commento