La rete che cura

“Interventi relativi alla famiglia accogliente, con particolare riferimento alla promozione e sperimentazione di attività finalizzate alla costruzione di reti di aiuto tra famiglie” è un progetto inserito, in forza di una Convenzione stipulata con il Comune di Modena nel marzo 2017,  nei progetti attivati dal Centro per le Famiglie, un servizio del Comune di Modena che promuove svariate tipologie di interventi a favore delle famiglie e a sostegno della genitorialità (spazi di ascolto, luoghi di cambi di esperienze tra adulti e famiglie e sostegno alla competenze genitoriali,  luoghi di promozione che agevolano le relazioni tra famiglie, associazionismo ed istituzioni…).

Con questo progetto l’associazione, che ha maturato nel tempo un’esperienza di sostegno ai familiari di persone con disturbi psichici, svolge queste attività:

Sportello di ascolto, aperto al pubblico presso la sede di v. Albinelli con la finalità di a) costruzione di reti di aiuto tra famiglie attraverso iniziative  di promozione e sensibilizzazione dell’integrazione e della partecipazione attiva alla vita del volontariato; b) promozione di reti di vicinato per il superamento dell’isolamento e dello stigma sociali rivolto contro l’handicap psichico e fisico. c) informazione e orientamento sui temi della genitorialità e della famiglia.

Sviluppo di attività di inclusione sociale, rivolte in prevalenza ai giovani con disabilità psicofisiche, al fine di sostenerli e incoraggiarne il protagonismo attraverso la strutturazione di attività e di laboratori specifici.

Formazione, promozione e sensibilizzazione mediante interventi  finalizzati ad abbattere il pregiudizio e creare una nuova cultura dell’integrazione.