Riuso e riciclo


Le attività manuali fanno bene al cervello e migliorano la nostra salute psicologica.
Rappresentano un modo per calmare lo stress migliorando la plasticità neuronale, la
destrezza, la concentrazione e la capacità di rilassare la mente.
La connessione mano-cervello rappresenta quell’alleanza essenziale che permette il
nostro sviluppo neurologico. Da qui, nasce la necessità di incoraggiare i soggetti con
disagio psichico cui queste capacità risultano, alle volte, deficitarie, alle attività
manuali per promuoverne le capacità motorie. Quel legame tra occhio, mano e
cervello rappresenta una favolosa costellazione intellettuale ed emotiva che continua a
offrirci numerosi benefici. Tra i benefici che ottiene il nostro cervello dalle attività
manuali riscontriamo:
– Secrezione di endorfine e serotonina e riduzione di cortisolo (ormone legato
allo stress);
– Miglioramento della plasticità neuronale che crea nuove connessioni e con
esse si contrasta il deterioramento cognitivo.

Descrizione delle attività:
Il laboratorio di riciclo consiste nell’organizzazione collettiva di attività creative
mirate, prevalentemente, al riutilizzo di tessuti. L’obiettivo del lavoro consiste nel
creare un clima di socialità attraverso lavori manuali che spingono verso l’espressione
di sé. L’ambiente è frequentato principalmente da utenti con uno spiccato interesse e
predisposizione in lavori di carattere artigianale o, al contrario, da persone che
sfruttano il tempo a disposizione per interagire con gli altri. Le attività consistono in
una prima stesura di un progetto grafico sugli oggetti da fabbricare (come portachiavi,
tappetini, portaoggetti ecc.), seguita dall’attività di scelta dei tessuti e di cucitura.
Dato per scontato che il processo creativo sia un momento cardine in questo tipo di
attività, l’immagine o il manufatto prodotto risulta altrettanto importante, ai fini della
gratificazione dell’autore, della sua esigenza di espressione, della sua possibilità di
simbolizzazione.
Outcomes: Creazione di oggettistica realizzata dal riuso e riciclo di materiali di
scarto e ideati/realizzati dai partecipanti del laboratorio destinati alla vendita in
occasione di mercatini o banchetti (eventualmente gestiti dagli stessi utenti).

Obiettivi specifici:
– Promuovere l’espressione di sé attraverso attività manuali;
– Creazione di un clima di inclusione attraverso l’ascolto e l’assenza di giudizio
verso l’altro;
– Creare uno spirito di squadra per sviluppare o migliorare la fiducia in se stessi
e negli altri;
– Migliorare la self efficacy attraverso la realizzazione dei prodotti ottenuti dal
riciclo dei materiali.

Sede e orari: Sede Fonte (Strada Fonte San Geminiano Ovest, 13), Giovedì, ore 15:00-17:00.