Formazione e ricerca


Il laboratorio prende ispirazione dal concetto di ‘Gruppo di discussione’, termine con il
quale si fa riferimento a una particolare attività di gruppo finalizzata al sostegno dell’Io
e al miglioramento delle abilità di comunicazione e relazioni interpersonali per soggetti
con disturbo psichico. Esso si colloca in posizione intermedia tra le attività che
sfruttano le tecniche espressive non verbali e le tecniche psicoterapeutiche più
strutturate. Il gruppo, attraverso uno spazio protetto che argina e riduce le tensioni
interpersonali, rende possibile, mediante la libera discussione, sperimentare rapporti
spontanei, esprimere desideri, bisogni, problematiche individuali, recuperare e
consolidare abilità sociali, corporee e relazionali legate alla comunicazione
interpersonale in uno spazio che l’utente può gestire relazionandosi in modo armonico
con gli altri (Ba 1994). Esso è, inoltre, centrato sulla comunicazione verbale e non
verbale che si articola e si sviluppa nel ‘qui e ora’.

Descrizione delle attività:
• Discussioni in gruppo;
• Raccolta di materiale audiovisivo e film su temi attorno a cui riflettere e
generare dibattiti costruttivi;
• Riflessione di gruppo su come aiutare chi è in difficoltà a seconda delle
situazioni (casi specifici);
• Confronto su aspetti da migliorare all’interno dell’associazione stessa e sulle
eventuali proposte.
Il punto di forza di questo gruppo è quello di dare spazio e voce agli utenti che
partecipano su questioni legate alle difficoltà quotidiane, allo stigma, ai diritti, e non di
meno alla sofferenza specifica che viene sperimentata dalle persone in carico ai servizi
di salute mentale nella vita di tutti i giorni.
Si cercherà di stimolare l’emergere di tematiche di interesse comune, dando la voce
direttamente agli utenti, ma contemporaneamente sarà necessario riuscire a mantenere il
focus sul tema trattato e cercare di far partecipare tutti in egual misura, senza però
negare in toto possibili interventi sulla propria esperienza personale.
Il laboratorio potrebbe arricchirsi proponendo ai partecipanti di scrivere riflessioni
emerse durante le discussioni, e a questo proposito sarebbe bello produrre del materiale
che sia risultato del contributo, seppur minimo, di tutti loro. Se sarà possibile, si
utilizzerà questo laboratorio per proporre visite a eventi inerenti il tema della salute
mentale (come già successo in passato).

Obiettivi specifici:
– Affrontare in maniera approfondita diverse tematiche legate alle difficoltà e al
confronto in merito al tema del lavoro, cercando di fornire supporto e aiuto alle persone
e instaurando uno spazio di confronto dialogico e interattivo;
– Costruire uno spazio di condivisione di gruppo atto alla creazione di una rete di
supporto reciproco utile per aiutare chi è in difficoltà e per aumentare la
consapevolezza sui temi legati alla salute mentale nei partecipanti.

Sede e orari: Sede dell’associazione di Via Albinelli 40, Venerdì, ore 16:00-18:00.