Notizie 2013-2014

1994 – 2014 : venti anni di Insieme a noi

Sabato 24 maggio, nella splendida cornice della Fattoria, in via S. Geminiano, Insieme a noi ha festeggiato i venti anni dalla sua nascita. Una bella festa colorata, allietata da musica e spettacoli. Tanti gli amici che hanno partecipato, che hanno manifestato la loro vicinanza alla nostra associazione che hanno conosciuto e sostenuto lungo questi venti anni.

Durante la festa la nostra compagnia teatrale Fuali ha presentato l’ultimo spettacolo, “Ritratti in giardino”, la corale “Officina del suono” si è esibita con le canzoni di un repertorio che sta diventando sempre più ricco, Marco Mantovani ha presentato alcune sue canzone ormai famose. Un video girato da Maurizio ha ricostruito, con interviste ai soci, la storia e le attività dell’associazione.

Il pomeriggio si è chiuso con torte salate e dolci preparati da volontari e amici, accompagnate dall’esibizione dell’orchestra “La rumorosa”.

Puoi guardare, qui di seguito:

Il video delle interviste ai soci dell’Associazione

Il video dello spettacolo della compagna “Fuali”: Ritratti in giardino, svoltosi durante la festa

 

 

___________________________

Assemblea annuale dei soci

27 maggio prossimo, alle ore 16,30, si terrà l’annuale assemblea di tutti i soci della nostra Associazione per discutere e approvare il rendiconto delle spese del 2013.
Nella riunione, come di consueto, si farà una valutazione del lavoro fatto e si rifletterà sui prossimi impegni della nostra Associazione; sono tre, in particolare, i campi di azione:

– sviluppo e qualificazione delle attività svolte con utenti e familiari (i laboratori, i gruppi AMA..),
– sviluppo dei progetti per Palagano e per la Fattoria,
– partecipazione a progetti promossi con altri soggetti: il laboratorio per il Festivalfilosofia, progetti da realizzare all’interno di Màt, redazione della rubrica “Fuori come va?”, iniziative con i servizi territoriali di salute mentale (coprogettazione con il CSM di Modena Ovest…)

 

18 maggio 2014

___________________________

“Fuori come va?” Pubblicato sulla Gazzetta di Modena il n. 5 della rubrica.

E’ stato pubblicato il numero 5 della rubrica “Fuori come va?”, dedicato alla guarigione nela salute mentale.

Fuori come va5

___________________________

“Fuori come va?”: pubblicato, sulla Gazzetta di Modena, il n. 4 della rubrica

E’ stato pubblicato il numero 4 della rubrica “Fuori come va?”, dedicato all’emigrazione

Guarda la pagina della Gazzetta

___________________________

“Cena di (anti)finanziamento 2013

Giovedì 19 dicembre vi invitiamo alla cena di (anti)finanziamento della nostra associazione e dell’associazione Idee in Circolo: già negli anni scorsi abbiamo esteso anche a questo momento la collaborazione delle due associazioni dei familiari e degli utenti della salute mentale. Insieme vogliamo che la cena, oltre che contribuire a finanziare le nostre attività, sia occasione per conoscerci, divertirci, festeggiare e scambiarci gli auguri.

Contiamo siate in tanti a partecipare.

La cena si terrà presso la Sala Polivalente – Pol. Gino Nasi, in via Tarquinia 55.

Le prenotazioni dovranno pervenire entro il 10 dicembre:

telefonando a
Insieme a noi, tel. n. 059/220833, oppure nr. 3384384639 (Renata)
Idee In Circolo, tel. 3452833360

o scrivendo a
insiemeanoi.mo@gmail.com
associazioneideeincircolo@gmail.com

Tutti i dettagli (giorno, ora, indirizzo, menu, prezzo, ecc.) li trovate nella locandina di fianco.

25 novembre 2013

 

Lascia un commento, un contributo, una proposta

 

 

___________________________

“Fuori come va?”: pubblicato, sulla Gazzetta di Modena, il n. 3 della rubrica

Mercoledì 9 ottobre è stato pubblicato, sulla Gazzetta di Modena, il terzo numero della rubrica “Fuori come va” (progetto realizzato dalle associazioni dei familiari e degli utenti, dal Dipartimento di Salute Mentale e dall’Ufficio Stampa dell’Usl, in collaborazione con la Gazzetta). Il numero è interamente dedicato alla musica; in evidenza c’è un’intervista al chitarrista dei Punkreas in cui parla del significato della musica non solo come espressione artistica ma anche come mezzo terapeutico; sono poi riportate una testimonianza di musicoterapia (“una terapia originale che aiuta a sbloccare i nostri sentimenti accartocciati dentro al cuore”) e l’esperienza di un ospedale psichiatrico argentino in cui le persone ricoverate hanno realizzato una radio , la “Colifata”. Completano la pagina delle schede sulle parole della salute mentale.

Leggi la pagina

Gli altri numeri della rubrica li trovi qui sotto:

Numero zero

Numero uno

Numero due

12 ottobre 2013

___________________________

Presentato il programma di Màt 2013

(Modena, 18-25 ottobre 2013)

Il 2 settembre è stato presentato il programma (ancora, però, in fase di definizione nei dettagli) della terza “Settimana della salute mentale” che si terrà a Modena dal 18 al 25 ottobre prossimo.

Molte le iniziative previste e tanti i soggetti coinvolti quest’anno.

La nostra associazione, insieme all’Associazione “Idee in circolo” e al “Social Point”, all’interno della settimana terranno, mercoledì 23 ottobre, la giornata delle Parole Ritrovate che quest’anno avrà come tema l'”Abitare”.

La Settimana della Salute mentale si sta confermando un appuntamento importante per il mondo della salute mentale modenese: l’auspicio è che essa riesca a far discutere i cittadini (non solo gli operatori e gli addetti) sulla malattia mentale e, ancor più, sulla salute mentale come bene della comunità.

Potete vedere i video della presentazione del programma al link qui di seguito:

http://www.youtube.com/playlist?list=PLUnjv5GQTlTj-C-1kh0Mndwc9jClU2gjT

7 settembre 2013

___________________________

“Specchio delle mie brame”

Laboratorio di self love

Anche quest’anno il mondo della salute mentale partecipa al festivalfilosofia che si svolgerà a Modena dal 13 al 15 settembre e che ha come tema “Amare”. “Specchio delle mie brame – Laboratorio di self love” è il nome del laboratorio al cui allestimento lavoreranno la nostra associazione, l’Associazione “Idee in circolo”, il “Social Point” e il “Tric e Trac”.

Per sapere di che cosa si tratta, leggi, di seguito, il progetto del laboratorio, ripreso dal programma del festival, che trovi a questa pagina

L’autostima, sostiene William James, si produce nel divario tra il sé percepito e il sé ideale. E quanto più grande è la distanza tra le aspettative ideali su di sé e i (mancati) successi reali, tanto più l’autostima può precipitare a livello del suolo. Lo specchio magico del laboratorio rifletterà i partecipanti così come si presentano e dopo il loro travestimento “ideale” operato con ogni sorta di trucco: maquillage, parrucche, barbe e baffi, cappelli e sagome varie che inseguono quei personaggi che vorremmo essere e non siamo. La macchina fotografica fermerà in due autoscatti le immagini dello specchio. Un prima e un dopo che vuole essere anche un momento di riflessione sulla personalità di ciascuno. Un grande cartellone raccoglierà la galleria.

Nella serata di sabato (ore 22.00) uno spettacolo di teatro-danza dal titolo Specchio delle mie brame, a cura della Scuola di danza “La Fenice”, interpreterà il progetto.

Idee in circolo è un’associazione di utenti della salute mentale di Modena, che collabora con operatori, familiari e cittadini per informare e fare prevenzione sui temi della salute mentale, creando situazioni d’incontro ed eventi di condivisione comunitaria.
Insieme a noi è un’associazione di familiari e amici di persone con disagio psichico finalizzata alla creazione di uno spazio di aggregazione e di un contesto di socializzazione, favorendo la formazione di una rete di relazioni sociali oltre quelle parentali.
Social Point è un progetto del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL di Modena: sostiene le persone che stanno affrontando un percorso di guarigione per il loro reintegro nel territorio di appartenenza come cittadini attivi.
Tric e Trac è un progetto dell’Associazione “Insieme in quartiere per la città”: si tratta di una laboratorio di riciclaggio e di riuso creativo per la città sostenibile, con lo scopo di consolidare la comunità locale e favorire le persone svantaggiate.

Questi gli orari del laboratorio durante il festival (che si terrà nel cortile dell’ex caserma Santa Chiara): Venerdì dalla 10,00 alla 22,00; sabato dalla 10,00 alle 24,00; domenica dalle 10,00 alle 13,00.
Il laboratorio è aperto a tutti: nel gioco di travestimenti e di specchi ognuno potrà scoprire qualche aspetto nuovo della sua personalità.

4 settembre 2013