Bilancio/bilanci

Il primo giugno si è tenuta l’assemblea annuale dei soci di Insieme a noi: un appuntamento istituzionale importante perché è la sede in cui si approva il bilancio dell’esercizio dell’anno precedente. Oltre, però, all’analisi delle poste di bilancio del documento contabile, è anche il momento per ricondurre a sintesi tutte i campi di attività in cui l’associazione realizza le sue finalità istituzionali, condividendoli con tutti i soci.
E’ stata un’assemblea vivace e partecipata.
Nella relazione che accompagna il bilancio sono state evidenziate le connessioni tra le fonti di finanziamento (per la maggior parte costituite dalle convenzioni stipulate dall’associazione con il Comune di Modena e l’ASL) con le finalità istituzionali perseguite.
La mappa delle attività che a queste fanno capo mostra l’integrazione tra le attività laboratoriali che coinvolgono direttamente le persone che frequentano i laboratori dell’associazione (familiari, utenti della salute mentale, cittadini…) e le altre attività istituzionali:
– sensibilizzazione contro lo stigma e promozione della salute mentale di comunità (la partecipazione a Màt, settimana della salute mentale, eventi gestiti in proprio presso la Fonte);
– collaborazioni istituzionali, essenziali per difendere e promuovere diritti per le persone con sofferenza psichica (l’associazione ha la presidenza del CUFO, partecipa alle co-progettazioni con i servizi di salute mentale, alla Consulta Regionale della Salute mentale, al Centro per le famiglie di modena);
– costruzione  di una rete di collaborazione con altre associazioni variamente impegnate nei processi di integrazione delle persone a rischio esclusione;
–  iniziative con le scuole e le università (convenzioni per i tirocini, alternanza scuola-lavoro, progetti specifici…..)
La mappa è complessa, ma il cuore dell’associazione, la passione che la anima è il sostegno alle persone con i progetti finalizzati all’inclusione sociale, percorsi orientati all’autonomia, all’acquisizione di competenze relazionali e di cooperazione…
Nel “bilancio” dell’associazione emergono anche delle criticità, più volte evidenziate:  viene ribadita la necessità di un coordinamento operativo più efficace tra tutte le attività dell’associazione e una condivisione continua con tutti gli operatori e i soci-
Un punto di forza messo in risalto nella discussione è il ruolo fondamentale dei collaboratori, la loro funzione, il loro impegno a evitare che i laboratori si trasformino in attività di intrattenimento, smarrendo gli obiettivi progettuali che sono la matrice dell’azione dell’associazione.

G.