Un nuovo pulmino donato alla nostra Associazione

Consegna Renauilt TraficIeri pomeriggio, nella sede del Circolo Arci di san Pancrazio, si è svolta la cerimonia di consegna delle chiavi di un pulmino fiammante Renault Trafic alla nostra Associazione (il vecchio Renault Master che abbiamo usato per tanti anni ha fatto ormai il suo tempo). I soci del circolo avevano individuato Insieme a noi come destinataria di una donazione fatta con il ricavato di parecchi anni di attività volontaria nella cura del verde pubblico.

Erano presenti, oltre a tantissimi soci del circolo e una folta rappresentanza della nostra associazione, l’assessore al volontariato Giulio Guerzoni, la presidente del Quartiere Cristina Cavani, la Presidente dell’Arci Modena Anna Lisa Lamazzi.
Nel saluto di ringraziamento rivolto ai presenti, la presidente di Insieme a noi ha ricordato che l’associazione ha avuto fin dalla sua nascita una stretta collaborazione con l’Arci: lo spazio offerto per la prima sede dell’associazione, il volontariato del servizio civile e  il circuito Teatro per amore. Ha poi ricordato che la disponibilità del pulmino è indispensabile per tutte le attività che l’associazione svolge con gli utenti e i familiari; in  particolare  l’organizzazione dei soggiorni estivi a Casa Mariano di Palagano, esperienza che prosegue da alcuni anni, sarebbe impossibile senza un mezzo di trasporto.

Omer Salati, a  nome del Circolo, ha ricordato il percorso che li ha portati a questa scelta (puoi leggerlo nel Comunicato Stampa qui sotto).

Non si può non rilevare quanto importante sia nella nostra società la cultura e la forza del volontariato. “Sotto un sottile stato di consumismo giace un oceano di generosità”: a partire da questa citazione, Zygmunt Bauman, nel libro “Babel”, riflette su come la cultura del “prendere” e degli affari sia diventata egemone nella nostra società neoliberista, alimentando consumismo, individualismo, competizione e solitudine, che minacciano la stessa democrazia; al contrario la cultura del “dare” è il fondamento della società solidale, costituisce la forza di tenuta della società stessa (basti pensare al ruolo della famiglia),  anche se non riesce ad orientare se non marginalmente il discorso pubblico, spesso evocata per coprire le insufficienze del welfare, soggetto a continui tagli.

Un grazie di cuore a tutti i soci del circolo Arci di San Pancrazio, che con questo  gesto hanno dato un segno tangibile di una cultura da presidiare con forza.

G.

Leggi il comunicato stampa dell’Arci

Renault trafic delegaz. associazione Renault trafic-le autorità